Archivio per settembre, 2010

Inception

Pubblicato: 30 settembre 2010 in azione, fantascienza, film

Il più atteso, il più pubblicizzato, il più spoilerato film del regista Christopher Nolan, che ha diretto i bellissimi Memento, The Dark Knight, Batman Begins e The Prestige, interpretato tra gli altri da Leonardo Di Caprio, si è rivelato una grossa delusione. Nonostante sia osannato dalla stampa, il film è piuttosto inconsistente; chi è appassionato di fantascienza o di fumetti, lo troverà persino scontato e banale, prevedendo già dalle prime scene quale sarà la (unica) rivelazione finale del film e i più smaliziati arriveranno anche a prevederne la scena finale. La trovata iniziale della storia sa di già visto e già letto e la trama è un po’ senza nerbo. Recitato non molto bene, con (l’altrove bravissimo) Di Caprio che ha una sola espressione per tutto il film.  Il doppiaggio è terribile, soprattutto quello dell’attore giapponese che parla una strana lingua con uno strano accento che lo rende per lo più incomprensibile. La traduzione è pessima, in alcuni punti le frasi sembrano tradotte dal traduttore di Google. Gli effetti speciali? Sarà che ormai nei film abbiamo visto di tutto, ma non mi sono sembrati particolarmente sconvolgenti, ma frutto di un copioso copia e incolla. Insomma, si capisce che il film non mi è piaciuto?

Voto complessivo 4/10

Annunci

Buganoids

Pubblicato: 28 settembre 2010 in azione, Giochi, iPhone, spazio

Siete cresciuti con l’Atari? Vi siete meravigliati per la meravigliosa grafica dell’Intellivision? Avete passato ore con Space Invaders, abbandonandolo per Galaxian? O più semplicemente volete un giochino per il vostro iphone che vi faccia passare qualche minuto fantascientifico? Questo è il gioco che fa per voi. Con una grafica (e una colonna sonora) un po’ retrò, assumerete il ruolo di un astronauta su un pianeta (quasi) deserto; con una pistola laser (che proseguendo nel gioco potrete trasformare) dovrete distruggere tutti gli insetti (?) che infestano il pianeta.
I comandi sono molto semplici, tanto che il gioco è consigliato anche per i bambini. Anche se sono sicuro che lo troveranno di gran lunga più divertente i loro genitori, a cui torneranno in mente i pomeriggi passati nelle sale giochi. Se ancora sono in grado di ricordarseli…

voto complessivo 7/10

Hoggy

Pubblicato: 27 settembre 2010 in Giochi, iPhone, rompicapo

Ecco un gioco nato per iPhone che ha il pregio di far passare il tempo e di impegnare un po’ la nostra mente.
Impersoniamo una pallina appiccicosa che facciamo muovere a destra e sinistra inclinando il dispositivo e verso l’alto (o verso il basso) toccando lo schermo. Passando attraverso diversi livelli si acquisiscono le chiavi che ci permetteranno di aprire diverse porte. In ogni livello dobbiamo raccogliere tutta la frutta presente e non sarà sempre così semplice farlo. Consigliato a chi, quando gioca, vuole anche un po’ pensare… ma non troppo, altrimenti che gioco è?

Voto complessivo 7/10

Desperate housewives

Pubblicato: 27 settembre 2010 in commedia, telefilm

Inizia la settima (ma tranquilli! non sarà l’ultima, perché ne avremo anche un’ottava!!!) stagione delle casalinghe disperate più famose d’America (e non solo). In queste trascorse sei stagioni le quattro protagoniste principali del telefilm ne hanno passate di tutte i colori, tra divorzi, tradimenti, psicopatici, risate, litigi, rappacificazioni, figli, politici, modelle, gay, lesbiche e, a giudicare da come si è conclusa stagione passata, ne passeranno altre altrettanto variopinte. Le varie stagioni hanno avuto puntate a dir poco strepitose, alternate ad altre un po’ sottotono. Tuttavia la qualità complessiva della serie si è sempre mantenuta a livelli piuttosto elevati, grazie alla grande bravura dei protagonisti e alle sceneggiature sempre perfette, dotate del giusto mix di umorismo e serietà.
Consiglio, a chi non ha mai visto la serie, di non saltare nemmeno una puntata e di vederle dall’inizio, anche l’una di seguito all’altra. E non vi fate ingannare dagli spot promozionali glamour che si vedono su YouTube e che ci fanno sapere che c’è una nuova housewife in town: di sicuro, tra le molte risate che ci faranno fare, ci toccherà tenere vicino una buona scorta di fazzoletti.

Voto complessivo 9/10

Lost

Pubblicato: 24 settembre 2010 in avventura, DVD, mistero, telefilm, tv

Sta per uscire il cofanetto DVD contenente la sesta (e definitivamente ultima) stagione di Lost.
Premesso che chi scrive considera l’intera serie un capolavoro, la domanda a cui si può oggi rispondere è: consigliereste di vedere tutti e 6 le stagioni a chi non ha mai visto questa serie?
Innanzi tutto è impossibile vedere una stagione qualunque, senza vederle tutte, perché la trama è troppo legata a quello che è successo nelle puntate precedenti.
La bellezza di Lost consiste, soprattutto e secondo me, nel clima di aspettativa tra una puntata e l’altra, tra una settimana e l’altra, tra una stagione e l’altra, perché gli autori ci hanno abituato a degli stravolgimenti e a degli incredibili colpi di scena. Vedere una puntata una attaccata all’altra, secondo me, fa perdere un po’ questo senso di aspettativa, che è uno dei maggiori pregi di Lost.
Perciò, se nel complesso alla serie si può dare tranquillamente un bel 10, consiglio a chi vuole intraprenderne ex novo la visione dalla prima puntata della prima stagione, di guardarne non di più di una puntata al giorno… sempre che ci riusciate!

Heads will roll

Pubblicato: 24 settembre 2010 in Giochi, iPhone

Altro gioco per iPhone e iPod touch che sfrutta l’accelerometro interno dei dispositivi. Lo scopo del gioco è quello di inclinare il dispositivo a destra e sinistra per far scorrere una pallina con occhi e bocca (la nostra head del nome del gioco) su delle piattaforme orizzontali. Peccato che le piattaforme scorrano verso l’alto e se non si è veloci si rischia di essere schiacciati contro la parte superiore dello schermo. In pratica la sensazione che si ha è quella di una continua e infinita caduta verso il basso, con un frenetico inclina di qua, inclina di là per non spiaccicarsi verso l’alto! La grafica è fumettistica e rende gradevole questo gioco per niente rilassante, ma coinvolgente. La dinamica del gioco è resa ancora più dinamica dai numerosi bonus che si possono attivare toccando lo schermo (con la mano che non regge il dispositivo, presumibilmente). Il tutto suona un po’ complicato? Vi è venuta l’ansia solo a sentire parlare? Beh, allora mettevi a fare un sudoku semplificato!

Voto complessivo 6/10

Pocket Frogs

Pubblicato: 23 settembre 2010 in Giochi, Giochi OnLine, iPad, iPhone

Si tratta di un gioco per iPhone, iPod touch e iPad ambientato in uno stagno; lo scopo del gioco è quello di allevare rane, nutrirle e accoppiarle con altre rane per ottenere novi esemplari di nuove razze. Detto così sembra stupido (beh, in effetti un pochino lo è), però è uno di quei giochi che possono farti passare il tempo senza impegnarti troppo la mente e alla fin fine riesce anche a rilassarti. Il gioco può essere giocato in solitaria oppure collegandosi a plus+, il social network dei giocatori,  per sfidare gli amici a chi fa nascere più rane.

Avvertenza: il gioco può creare dipendenza!

Voto complessivo 7/10