Archivio per novembre, 2011

Immortals

Pubblicato: 29 novembre 2011 in 3D, fantasia, film

Film diretto da Tarsem Singh con diversi attori più o meno conosciuti, tra i quali uno spietato Mickey Rourke . 
Si tratta di un vero polpettone mitologico con dei, eroi, guerrieri, sacerdoti, minotauri, pizie, aquile e cavalli e pure un oggetto magico che conferisce grandi poteri!
Niente di nuovo, dunque, a parte il fatto che è girato in un ottimo 3D.
Dopo 300, tuttavia, i combattimenti sembrano tutti uguali, con schizzi di sangue al rallentatore che sembrano lì lì per macchiarti la camicia.
Andate pure tranqulli a vederlo per godervi il 3D, sorvolando su un paio di ingenuità nella storia (una riguarda proprio l’oggetto magico di cui sopra) e state tranquilli che gli schizzi di sangue non vi costringeranno ad andare in tintoria.


voto complessivo 6/10

Deception Point

Pubblicato: 11 novembre 2011 in mistero, romanzo, thriller

Thriller quasi dignitoso (quasi) che si svolge con il consueto (per i libri di Dan Brown) ritmo serrato da film d’azione hollywoodiano.
Sarà che il “mistero” si capisce già a metà libro, sarà che ormai tutti i libri di Brown hanno lo stesso identico schema, sarà che sono ormai stanco dei “complotti” legati alla Casa Bianca, sta di fatto che non ho trovato granché questo romanzo.


Sono invece rimasto sorpreso dalla lingua: ci sono molti vocaboli ricercati, che mi hanno costretto a ricorrere spesso al dizionario.
Un buon esercizio di lingua e un modesto momento di intrattenimento, dunque.


voto complessivo 6/10

True Blood (stagione 2)

Pubblicato: 10 novembre 2011 in sesso, telefilm, vampiri


In questa seconda stagione del serial americano dellaHBO la protagonista Sookie Stakeouse (interpretata da AnnaPaquin), il fratello Jason (interpretato da Ryan Kwanten) e tutti gli altri protagonisti del fortunato serial vampiresco vivono due avventure separate eparallele che solo alla fine della stagione trovano un compimento congiunto.

L’impressione che si ricava dall’intera stagione,pertanto, è meno unitaria rispetto a quella avuta dalla prima, ma, nonostante questo, la trama è altrettanto intrigante e coinvolgente.

In alcuni episodi forse il fiato resta meno sospeso, ma alla fine non si resterà delusi dai vari cliffhanger.

Molto più scollacciata della prima, questa seconda stagione espone, se possibile, ancora più pelle, facendo respirare un’aria di sensualità e carnalità non indifferente.

Se non siete bacchettoni non potete perderla!

voto complessivo 8/10

Too big to fail

Pubblicato: 9 novembre 2011 in 8/10, economia, film, finanza, tv

Il titolo di questo film per la tvdella HBO è un’espressione entrata nell’uso comune in economia e sta adindicare quelle compagnie il cui giro di affari è talmente grande che sefallissero causerebbero il collasso dell’intero sistema economico efinanziario.
Il film racconta gli eventilegati alla grande crisi economica di fine 2008, legata allo scoppio dellabolla edilizia, in cui i colossi dell’economia americana fallivano l’uno dopo l’altro.
Magistralmente interpretato dagrandi attori (William Hurttra tutti, che interpreta il segretario al Tesoro Henry Paulson, ma come noncitare Cynthia Nixon, laMiranda di Sex & the City o JamesWoods), montato con sapienza insieme a stralci dai notiziari originali,sottolineato musicalmente in maniera solenne, il film narra vicende chenormalmente faticheremmo a capire (i sottili fili della trama dell’economia edella finanza) in maniera epica, in cui i protagonisti sembrano altrettanticavalieri in lotta contro invisibili mulini a vento.
Quella crisi sembra superata, masicuramente questo film va visto (in lingua originale è un po’ ostico se nonsiete madrelingua: probabilmente faticherete a capire i termini troppo tecnici)per farci capire come sono andate veramente le cose e anche per darci una chiave dilettura sulla crisi attuale; anche se, purtroppo, non ci dà certo una soluzioneper poterne uscire.
Voto complessivo 8/10