Archivio per dicembre, 2011

The Artist

Pubblicato: 24 dicembre 2011 in anni 20, cinema, film

Un film del 2011 in bianco e nero? E per di più muto? Sulla carta sarebbe potuto essere un film noioso, al limite della dormitina sulla poltrona del cinema.
E invece no!
Il film è delizioso e divertente, non si sente per nulla la mancanza della voce, grazie anche alla bravura degli attori che riescono a fare talmente tante espressioni quante non ne abbiamo viste negli ultimi dieci film che hanno vinto l’oscar. Anzi i momenti più intensi sono quelli in cui anche la colonna sonora tace.
Certo, la storia è quella che è, forse non eccezionale, ma gradevole, forse non sconvolgente, ma piacevole e non stucchevole.
Insomma, un film da vedere.
Menzione speciale al vero protagonista del film: il cane Huggy (che non a caso ha vinto il Palm Dog Award a Cannes). Senza di lui il film non sarebbe stato lo stesso.
Bang!

Voto complessivo 8/10

Annunci

Midnight in Paris

Pubblicato: 23 dicembre 2011 in 8/10, fantasia, film

il film è scritto e diretto da Woody Allen e, come la maggior parte dei film del caro vecchio Woody, o lo odi o lo ami.
Secondo me, tralasciando i primi 5 minuti del film, che sono un vero e proprio spot pubblicitario per la città di Parigi, con una sequenza di cartoline che nemmeno sul sito di Flickr del più sperduto turista potete trovare, con nomi di negozi e marchi in bella vista, si tratta di uno di quei film che finisci per amare.
Fa parte del filone “fantasioso”, in cui alcuni avvenimenti inverosimili, al limite della fantascienza (tipo La rosa purpurea del Cairo per intenderci) portano i protagonisti (e gli spettatori) ad interrogarsi sulla propria vita, su quello che cercano, su quello che realmente vogliono e vale la pena fare.
Anche lo spettatore viene catturato da questa atmosfera onirica e ti vien subito voglia di andare a Parigi.

voto complessivo 8/10

Desperate Housewives stagione 8 parte 1

Pubblicato: 22 dicembre 2011 in 9/10, telefilm

L’ottava stagione delle casalinghe disperate, sarà anche l’ultima. La ABC ha infatti lanciato il telefilm con lo slogan “kiss them goodbye”.
E gli sceneggiatori stanno facendo di tutto per farci rimpiangere la serie, una volta che sarà conclusa.
Ogni anno, a metà stagione la serie si interrompe per le vacanze estive e ogni volta lo fa con un “cliffhanger” un episodio dal finale mozzafiato che ti lascia con un’aspettativa pazzesca e non vedi l’ora di sapere come va a finire.
E quest’anno l’ultimo episodio del 2011 non è stato da meno.
Diversamente dagli altri anni, però, non si tratta di un evento arrivato all’improvviso a sconvolgere la vita del tranquillo (?) quartiere di Winsteria Lane, perché la vita delle nostre casalinghe era già sconvolta.
Lentamente, ogni puntata ci ha portato a questo finale drammatico, di cui non riusciamo ad immaginare le conseguenze.
Guardate la prima parte della stagione e gustate il “cliffhanger” fino alla ripresa della serie nel 2012 e prepariamoci a dare alle nostre casalinghe preferite un bacio d’addio.

voto complessivo 9/10

Unstuck

Pubblicato: 21 dicembre 2011 in 5/10, iPad

Si tratta di una nuova applicazione per iPad che promette di risolvere (o per lo meno di aiutare a risolvere) i momenti in cui si è bloccati, in cui non si riesce andare avanti, siano essi nella vita privata o lavorativa.
L’idea è anche interessante e il design dell’applicazione veramente affascinante, ma l’efficacia del metodo è alquanto discutibile.
Spesso ci si trova bloccati davanti a schermate in cui non si sa che cosa digitare o scegliere, tanto che ci vorrebbe una applcazione per sbloccarci dai momenti in cui siamo bloccati nel decidere cosa digitare nell’applicazione che ci dovrebbe aiutare a sbloccarci dai momenti di blocco…
non so se rendo l’idea.

Scaricatela se volete vedere come fare delle belle applicazioni, ma non sperate di risolvere il vostro incubo da foglio bianco con essa! Speriamo in futuri sviluppi.

Voto complessivo 5/10

True Blood (stagione 3)

Pubblicato: 21 dicembre 2011 in 7/10, brivido, sesso, telefilm, vampiri

Si tratta della terza stagione della fortunata serie dedicata ai vampiri veri (quelli che si sciolgono al sole e che sono cattivi).
La stagione, rispetto alle prime due, sembra un po’ di passaggio: vengono introdotti nuovi personaggi, nuovi mostri (goà menzionati nelle precedenti stagioni), nuovi vampiri (cattivi).
Dalle scene scollacciate si passa anche alle scene di sesso vero e proprio, dimostrando ancora una volta come il serial sia rivolto a chi ha velleità voyeristiche.
Non male quindi, basta che abbiate visto le prime due stagioni e abbiate voglia di vedere la quarta.

voto complessivo 7/10