Archivio per la categoria ‘sesso’

Shame

Pubblicato: 22 gennaio 2012 in 7/10, film, sesso

Tanto si è detto di questo film. Il sesso è un argomento che tira, evidentemente…

Il film si svolge lentamente, anzi, più che lentamente direi con scene riprese in tempo reale a sottolineare la quotidianità delle azioni del protagonista, che vive una vita strana, nascosta, ma non priva di conseguenze per sé e per gli altri che gli ruotano attorno.

Un film più da vedere che da capire, da assaporare nella sua lentezza non noiosa, con un protagonista molto particolare, che durante il film cambia talmente faccia ed espressione che dubiti che sia sempre lo stesso attore.

Forse un po’ più di approfondimenti psicologici sarebbero stati apprezzati dallo spettatore medio, ma tant’è.

Come dire: guardare e non toccare.

Voto complessivo 7/10

Annunci

True Blood (stagione 3)

Pubblicato: 21 dicembre 2011 in 7/10, brivido, sesso, telefilm, vampiri

Si tratta della terza stagione della fortunata serie dedicata ai vampiri veri (quelli che si sciolgono al sole e che sono cattivi).
La stagione, rispetto alle prime due, sembra un po’ di passaggio: vengono introdotti nuovi personaggi, nuovi mostri (goà menzionati nelle precedenti stagioni), nuovi vampiri (cattivi).
Dalle scene scollacciate si passa anche alle scene di sesso vero e proprio, dimostrando ancora una volta come il serial sia rivolto a chi ha velleità voyeristiche.
Non male quindi, basta che abbiate visto le prime due stagioni e abbiate voglia di vedere la quarta.

voto complessivo 7/10

True Blood (stagione 2)

Pubblicato: 10 novembre 2011 in sesso, telefilm, vampiri


In questa seconda stagione del serial americano dellaHBO la protagonista Sookie Stakeouse (interpretata da AnnaPaquin), il fratello Jason (interpretato da Ryan Kwanten) e tutti gli altri protagonisti del fortunato serial vampiresco vivono due avventure separate eparallele che solo alla fine della stagione trovano un compimento congiunto.

L’impressione che si ricava dall’intera stagione,pertanto, è meno unitaria rispetto a quella avuta dalla prima, ma, nonostante questo, la trama è altrettanto intrigante e coinvolgente.

In alcuni episodi forse il fiato resta meno sospeso, ma alla fine non si resterà delusi dai vari cliffhanger.

Molto più scollacciata della prima, questa seconda stagione espone, se possibile, ancora più pelle, facendo respirare un’aria di sensualità e carnalità non indifferente.

Se non siete bacchettoni non potete perderla!

voto complessivo 8/10

A dangerous method

Pubblicato: 20 ottobre 2011 in 4/10, film, psicoanalisi, recensione, sesso

Film di David Cronenberg, con Michael Fassbender, Keira Knightley, Viggo Mortensen, Vincent Cassel, Sarah Gadon.
Il film vuole (vorrebbe) raccontare il legame tra Carl Gustav Jung, la sua paziente Sabina Spielrein e l’altro grande psicologo Sigmund Freud.
All’alba della psicoanalisi, una storia potenzialmente ricca di sfaccettature e già magistralmente pennellata da Roberto Faenza nel film Prendimi l’anima, diventa in questo film un susseguirsi di episodi slegati, sfilacciati, con attori inespressivi o troppo espressivi.
Un film noioso, che non ci spiega nulla, che scade quasi nel morboso e va detto che essere bigotti non è tra le mie caratteristiche

voto complessivo 4/10

Soffocare

Pubblicato: 18 gennaio 2011 in 3/10, libri, romanzo, sesso

di Chuck Palahniuk
e pensare che l’autore avverte il lettore all’inizio del libro; lo avverte di abbandonarlo, di smettere di leggere perché potrebbe trovare di meglio da fare.
Avrei dovuto ascoltarlo. Mi sarei risparmiato un libro scritto con i dadi, in cui i vari pezzi e i vari tempi si mescolano un po’ a caso; un libro in cui le immagini legate al sesso sono elencate proprio come se fosse uno dei
depliant sfogliati dal protagonista nelle sue riunioni da sessodipendente; un libro in cui l’introspezione psicologica ha la pretesa di essere introspezione ma è solo un flusso di pensieri casuali; un libro dove le manie sono abitudini, noiose come ogni abitudine.
Un libro deludente sotto molto aspetti.

voto complessivo 3/10

link su anobii