Magnifica Presenza di Ferzan Ozpetek

Pubblicato: 18 marzo 2012 in 9/10, commedia, dramma, film
Tag:,

20120318-235654.jpg

Delizioso.
Con un grande omaggio al mestiere dell’attore, Ozpetek ci regala un delizioso film in cui la parte da protagonista la fanno le emozioni.
Se ne provano tante: si ride, si piange, si ha paura, ci si stupisce. Tante emozioni quante sono le facce e le espressioni che un attore sa fare, attraverso le quali quelle emozioni le esprime.
Chissà se è un caso se è proprio nell’anno in cui l’Oscar lo ha vinto un attore che nel film non parla (Dujardin in The Artist, per chi non lo sapesse) e ci fa vivere la storia solo attraverso le sue mille espressioni, che Ozpetek confeziona questo film dedicato a questo mestiere. Quasi a sottolineare il fatto che, con attori come quelli di questo film (tra cui Elio Germano e la “solita” Margherita Buy), non servono effetti speciali per raccontare una bella storia.

Voto complessivo 9/10

Annunci
commenti
  1. mamiche ha detto:

    Elio Giordano sarà antipatico ma è bravissimo. L’ho già ammirato in vari film: ricordo “Come dio comanda” di Salvatores tratto da Ammaniti, e “La nostra vita” di Lucchetti.
    Però, prima che mi rivenga voglia di vedere un film di Özpetek ce ne vuole, dopo “Mine Vaganti”…

    • nospoilerplease ha detto:

      secondo me è molto più profondo di Mine Vaganti, che era solo un filmettino per ridere, in verità. E poi per Ozpetek vale la regola “un film sì e uno no” quindi questo ti piacerà sicuramente 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...