This must be the place

Pubblicato: 27 ottobre 2011 in 6/10, film, musica, recensione

Un film di Paolo Sorrentino con Sean Penn e Frances McDormand.

Il film è osannato da pubblico (soprattutto) e critica (abbastanza), ma a me non ha convinto del tutto.
La storia c’è, ma il suo svolgersi, soprattutto a livello intimamente emozionale, è solo suggerito.
Le inquadrature annoiano, con i campi lunghi che servono a farci vedere quanto è bella l’America (cosa di cui non abbiamo bisogno).
I cinque minuti con la performance artistica (non solo musicale) di David Byrne sono un po’ isolati, una pausa nel film, una scusa per farci ascoltare della bella musica.

Sì, Sorrentino è un bravo regista e non traslascia nulla per essere sicuro che noi non ci si accorga di ciò…


Voto complessivo 6/10

Annunci
commenti
  1. mamiche ha detto:

    Gli è che Sean Penn ha una biffa (in torinese “faccia particolare”)! Forse bisogna vederlo con poche aspettative. Comunque l’America on the road è sempre la stessa nei film da parecchi anni. Forse le immagini sono usurate, ma un regista italiano di questo non se ne accorge?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...